mercoledì 26 luglio 2017

L'altalena (passioni e libertà)



Titolo: l'altalena

Non gli mancava la libertà di scegliere o decidere, quello che non riusciva a trovare era il coraggio, o forse solo la chiarezza, di comprendere quale delle sue contrastanti passioni fosse quella da seguire. Da un lato, la caccia, l’esplorazione di terre lontane, il movimento e l’inaspettato attiravano la sua attenzione come ami affilati. Dall'altro però i nascondigli trovati nel tempo, il gioco con gli altri, le coccole, e in generale il "conosciuto" lo rassicuravano e lo facevano sentire parte di un tutto più vicino.
 A volte era felice in attimi in compagnia, altre volte la felicità veniva osservando campi e distese infinite in cui perdersi.
Lui, che di equilibrio era uno specialista, restò in bilico a lungo tra passeggiate, brevi viaggi e giorni insieme al gruppo, fin quando qualcuno, o meglio qualcuna, attirò i suoi battiti. A quel punto esplorò con lei terre lontane e insieme trovarono il nascondiglio.
Continuarono ad altalenare per tutta la vita, ma non pesò più così tanto perché non lo fecero mai più da soli.

Parole suggerite da Annalisa Milani
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento