sabato 15 luglio 2017

Il viso (mamma e figlia)


Titolo: il viso

"Il mento è spigoloso, appuntito: proprio come il mio. Le labbra carnose e hanno la consistenza di una pesca matura. Le guance sono paffute, rotonde; la pelle è liscia, setosa. La sento tendere solo quando, ascoltando la mia descrizione, sorridi, e i tuoi muscoli si contraggono in una sorta di abbraccio. 
Il naso è simmetrico, non come il mio, con una piccola protuberanza all’attaccatura, ma molto lieve. La pelle qui è più ruvida, più severa.
Gli zigomi sono ossuti, poco scoprgenti e l’incavo degli ochi è molto grande: hai gli occhi grandi mamma! Anche se non così grandi da contenere le lacrime che nascono mentre mi ascolti. 
Le ciglia sono doppie, robuste, sicure e le sopracciglia folte, decise. La fronte è ampia, spaziosa e poche incrinature la percorrono. Il tuo respiro è forte, rapido. Profumo di crema e rossetto…
Sei bellissima mamma! E anche se sono tua figlia e non ti ho mai visto nel modo che intendi tu, ti vedo! 
Non piangere quindi, per favore, perché anche al buio si vedono i colori! Almeno io con te li vedo..."

Parole suggerite da Fillide Mazzoleni. Dedicata ad @alexbritti e @checov
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento