giovedì 4 maggio 2017

Onde (lontananza e vicinanza)

Titolo: Onde

Giocavamo a quel gioco da sempre: lontananzavicinanza
A volte ero io che la rincorrevo, altre volte era lei a rincorrermi. Arrivavamo anche a raggiungerci... rare volte, ma la forza del vento e delle correnti tornava a portarci lontane... e poi vicine, in una danza infinita. Era questo il nostro modo: sempre alla ricerca l’una dell’altra. 
Le distanze a volte si facevano enormi, altre piccolissime, ma l’acqua era ciò che ci univa; insieme al vento, al sole, alla sabbia, al sale… 
In realtà ci vedevamo divise, ma non lo eravamo davvero: eravamo parte di un uno molto più grande di noi e delle nostre spume... solo che spesso ce ne dimenticavamo. 
Eravamo nate così. 
Avremmo sempre vissuto così: inseguendo qualcosa che era già insieme a noi, dentro di noi.

Parole suggerite da Antonio Giuseppe Pischedda
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento