martedì 25 aprile 2017

Dare (redenzione e tentazione)

Titolo: dare

Era una tentazione troppo forte per lui quella di chiedere: chiedere soldi, tempo, attenzioni…
Lui chiedeva costantemente: anche a quel dio a cui poi diceva di non credere, ogni tanto, chiedeva aiuti, consigli, soluzioni.
Come se fosse al mercato a comprare del pane!
Aveva imparato così bene a chiedere che era anche in grado di ricevere qualcosa…non sempre certo, e nulla di importante senza dubbio, ma che lo soddisfaceva giusto il tempo per riprendere a chiedere ancora.
Nessuno gli aveva fatto osservare che chiedendo costantemente, non dava un motivo, né il tempo agli altri di poter dare: tutti si sentivano inadeguati alle sue richieste e restii dal concedere cose senza la volontà di farlo…
Un giorno però l’uomo che chiedeva sempre si fermò davanti a un senzatetto seduto per strada che non chiedeva nulla e vide una donna donargli una moneta…Iniziò in quel momento a pensare e comprese il suo errore: non doveva chiedere, ma aspettare! Fu quello l'inizio della sua redenzione: chiese scusa a tutti per aver chiesto e aspettò a lungo, ma nulla arrivò!

Quando la morte, gentile, lo prese per mano, benevola volle spiegargli che per ricevere bisogna solo dare e senza alcun limite…magari voleva prepararlo per la prossima possibilità...

Parole suggerite da Paola Secondin
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento