venerdì 10 febbraio 2017

Parole: sole e neve



Titolo: Romanzo

Presi una penna dal vento e iniziai a scrivere parole di ghiaccio. Scelsi la lingua che conoscevo meglio, ma il sole, innalzandosi, sciolse lentamente le frasi e i pensieri, depositando suoni su un suolo freddo ricoperto di neve
Cambiai perciò vocabolario e decisi di scrivere parole d’acqua, ma le vidi galleggiare nell’aria come fossero alla ricerca di una nuvola: perse. Poi una forte pressione le schiacciò al suolo formando piccole pozzanghere…
Decisi così di restare in silenzio: di guardare la scrittura scontrarsi contro quel muro di fiori…ricchi di spine. Le parole si ferirono, si spensero… Continuai a guardare senza fiato. Era uno scontro violento, straziante nella mia mente…mi portò vicina al punto di lasciare tutto, di scappare, di urlare…Poi però vidi le lettere cadere sgualcite e tristi su un pavimento fatto di pagine bianche. Iniziai a raccoglierle una a una e a porle nell’ordine più innaturale: fu in quel momento che prese vita il mio primo romanzo…

Parole suggerite da Antonio Giuseppe Pischedda
Se hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!


0 commenti :

Posta un commento