lunedì 16 gennaio 2017

Parole: solitario e verità


Titolo: Fuga o necessità?

"In verità?"
"Sì!"
"Sono un solitario!"
"In che senso?"
"Come in che senso?! Nel senso che amo star solo, ascoltare il rumore del silenzio…"
"E non ti manca?"
"Chi?"
"Non ti mancano le persone, gli altri?"
"No!"
"Com’è possibile? Nessuno vive solo!"
"Certo! Gli orsi, i puma…e potrei andare avanti se volessi…"
"Cosa c’entra? Tu non sei un orso, né un puma!"
"Lo so!"
"E quindi? Non credi dovresti vivere insieme agli altri? Tornare?"
"No!"
"E io?"
"Tu cosa?"
"Non ti manco?"
"…O forse non sono così solitario se sto parlando con te…"
"Siamo su una montagna in un rifugio a 1000 metri…Non ti manco?"
"Potrei sempre non parlarti…"
"Ah! Grazie!"
"Come mai sei qui?"
"Mi manchi!"
"Mi manchi davvero! E non capisco questa assurda scelta…"
"Non devi capirla…"
"Non ti manco?"
"Smetti di chiederlo, cosa c’entra?"
"Torna con me, torna a casa!"
"Non posso!"
"Perché no?"
"Perché non sono pronto al rumore…"
"Al rumore di cosa?"
"Lascia perdere…"
"Di cosa?"
"Il rumore del tempo…è ossessionante, ripetitivo e duro…"
"Del tempo?"
"Sì!"
"Non capisco… pensavo avresti cambiato idea vedendomi qui, che avremmo trovato un compromesso…Devo andare è tardi…"
"Capisco…anche se per me non è mai tardi…"
"Che diavolo vuoi dire?"

"Nulla…"
...


"Tornerò.."


Parole suggerite da Angela Gigli

Se hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento