mercoledì 11 gennaio 2017

Parole: sole e sogno


Titolo: fiducia

La osservai distesa al sole, sembrava persa in un sogno, smarrita nell’immaginazione della sua mente… probabilmente piena di colori… fantasia.

Era ora di andare, ma mi disturbava l’idea di destarla da quella tranquillità…
L’ora però era proprio giunta e bisognava mettersi in marcia.
Iniziai così a cantare la canzone del risveglio: quella che racconta del sole che sale lentamente, spostando la luna più in là per farla riposare... Lei a quel punto aprì gli occhi e mi osservò a lungo…poi tese le braccia verso di me: annusai la dolcezza del sonno, e la delicatezza della pelle. La strinsi forte, e le dissi che era tempo di andare…Mi chiese dove stessimo andando, le risposi che lo averbbe visto presto…Mi chiese se le sarebbe piaciuto, le dissi che questo dipendeva non solo dal luogo, ma  anche da lei…Mi chiese se ci sarebbero stati dei palloncini, le dissi che li avremmo cercati.
Sorrise.
Mi diede la mano, e disse di essere pronta. Uscimmo di casa sicure... Facemmo poco rumore. Entrambe camminammo a lungo, in attesa di incontrare quei palloncini... e così fu, per sempre.


Parole suggerite da Paolo Avanzi

Se hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento