mercoledì 14 dicembre 2016

Parole: cielo e luna


Titolo: il nodo

Ero salito su una stella… come non so. Avevo saltato da un libro a una foglia sfiorando il blu di quel cielo dormiente. Era stata una notte, una soltanto.
Quella notte il gufo non aveva volato e il bianco era stato abbagliato dalla luna. Avevo toccato il passato, invidiato il presente... ma poi me ne ero dimenticato. 
Era sempre stato così. 
Quando finalmente il mio avevo toccato il suo nodo, anche il silenzio aveva emesso un grido, sordo ma sentito. Era stato come un lungo soffio, un lieve ricamo…forse solo un sussurro.
Parole, silenzi, parole, silenzi…nessuno ne aveva preso parte. Soli, uniti, semplici... rari. 
Era stata una notte, una soltanto, ma non era mai finita…
Nella vastità dei pensieri e nella stranezza delle emozioni era stata una notte qualunque, di quelle in cui il vento scappa e il ticchettio si confonde con l’essere.
Sogni, realtà, sogni, realtà…nessuno lo aveva compreso. Vicini, lontani, soffici... strani. 

Restammo così o così ci sembrò.

Parole suggerite da Roberto Scalia
Se hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento