domenica 20 novembre 2016

Parole: vino e fiume



Titolo: il messaggio nella bottiglia 

Iniziai a galleggiare, rilassata, sull’acqua color amaranto. Un fiume silenzioso e tranquillo. Mi lasciavo dondolare come perla su un fondale.
Attratta dall’acqua da sempre, l'avevo cercata intorno, ma vista solo lontana. Il giorno in cui mi abbandonarono ad essa, serafica nel suo movimento, splendente di raggi di sole e fresca di allegria, seppi di aver scelto tramite qualcun altro. Nessuno avrebbe saputo dove sarei arrivata, o su quale lido ci saremmo incontrati di nuovo.
Una bottiglia di vino vuota, ma piena.
Avrei perso la strada nel fiume e portato messaggi da terre lontane. Questo era il mio destino: viaggiare, mostrare, guardare, imparare. Tutti intorno mi avrebbero osservato nel mio continuo galleggiare, ma lentamente avrebbero ripreso il proprio equilibro, immutati dal mio movimento. Qualcuno avrebbe sperato in parole, qualcun altro in diverso contenuto. Qualcuno non mi avrebbe nemmeno notato, ma io, comunque, avrei continuato la mia lenta caduta. Avrei levigato pensieri e reazioni e sarei giunta nel mare profondo.
Pieno di vita.
Avrei aspettato, serena, di approdare di nuovo.


Parole suggerite da Vincenzo Mello
Se anche hai voglia di inviarmi le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento