lunedì 10 ottobre 2016

Parole: guinzaglio ed altalena



Titolo: la raccolta

Seduto su un''altalena tra ricordi dal passato e sensazioni del presente… 
Mi piace quel leggero dondolio, quel continuo movimento: è come una culla per i pensieri ed un abbraccio alle mie emozioni. 
Mi guardo intorno, ma quello che vedo e' solo il suono di una città sveglia da poco: una persiana che si apre, un auto silenziosa, un cane felice con un guinzaglio, ma senza nessun padrone. 
Una coppia di gabbiani vira verso il mare ed una falena, persa dalla notte, cerca un rifugio prima che il sole inizi ad abbagliarla. Potrebbe essere ieri come domani, ma poco sarebbe diverso qui, in questo momento delle mie mattine. Potrebbe essere ieri come domani e poco sarei diverso anch'io… 
credo. 
Spengo quella stupida sigaretta, rallento il dondolio soave e riprendo lentamente a raccogliere, una ad una, le foglie cadute dagli alberi. 
All'improvviso poi un vento forte, energico, solleva tutte le foglie portandole ironico via con sé, e lasciandomi solamente un dolce sorriso. 
Solo, in quell’assordante silenzio divento sereno: oggi avro’ finalmente tempo per ammirare l'autunno pesare sugli alberi e lasciarli cadere a brandelli nella loro danza dorata, e domani... 
domani potro’ semplicemnte riprendere le mie mattine, ma oggi...
oggi sara' diverso. 

Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento