sabato 15 ottobre 2016

Parole: fiorellino e buonanotte



Titolo: il vento

Sei volato via, 
lontano, trasportato dal vento e dall’acqua. Un’ape, una mosca o forse un uccello ti hanno portato via, spostato, mosso. E’ stato il tuo bene, lo so. Hai bisogno di spazio per crescere, per trovarti. Non potevi restare qui con me per sempre, il tuo tempo doveva iniziare. 
E’ solo che fa un po’ male se devo dirti la verità. Sì, nella gioia per la tua felicità risento un flebile dolore per la mia tristezza. Tutte cose normali, non preoccuparti tu va avanti, o meglio fermati, trova il tuo posto, c’e’ sempre un posto che e’ il nostro, anche se solo nel nostro stelo. 
Io resto qui, non mi muovo. Non ti aspetto, ma seguo attraverso le stelle la tua vita. So che sei felice, so che respiri l’aria del cielo e brilli alla luce del sole. So tutto di te, tutto quello che importa davvero. Volevo solo dirti amore mio, che ogni notte prima di addormentarmi, quando sento il suono del vento lo dedico a te perché è l’unico filo che ci unira' per sempre. 
Buonanotte fiorellino mio. 

E fu così che quando il fiore appassì il piccolo fiorellino, diventato ormai adulto, pianse per le ali del vento.

Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento