lunedì 24 ottobre 2016

Parole: chiaro e danza


Titolo: la danza

Appena la vidi fu chiaro. Mi avvicinai a lei a  passo di danza e mi inchinai per invitarla a ballare. Mi guardò e iniziò a piroettare intorno a me creando linee precise di cerchi e ovali. Poi si fermò un momento, fissandomi negli occhi. Prese le mie mani stringendole tra le sue e iniziammo la nostra danza. I nostri corpi non si toccarono mai, ma furono in perfetta armonia. 
Passarono le ore, i giorni. Continuammo a ballare in ogni luogo, a ogni ora, con qualsiasi vestito. Ballammo dal centro di Manhattan fino a Pechino. Ballammo sulle rive della Senna per poi raggiungere Bali. Ballammo con tutti i colori: sotto il sole o la pioggia. La neve non fermò i nostri passi e neanche il mare, o il cielo. Ballammo perché era tutto ciò che conoscevamo. Ballammo per sentirci vivi. Ballammo per trasmettere energia ad un mondo che la perdeva. Ballammo!
Quando i piedi stanchi chiesero di riposare, togliemmo le scarpe e riprendemmo scalzi, senza mai lasciare le mani l’uno dell’altra e senza mai smettere di sognare.
Vivemmo ballando e ballando vivemmo.

Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento