giovedì 22 settembre 2016

Parole: topolino e strage



Titolo: l'importante

Era stata una strage
una topolino da sola aveva ingerito tre carote in un solo momento! 
Tre carote!
Nelle sue condizioni…ero preoccupatissima.
La osservai per ore senza mai lasciarla. 
Aspettavamo silenziose, entrambe, ma io scongiuravo una costipazione: con tutte quelle carote!
Ma non era stata colpa mia: lei era salita sul piano della cucina non appena ero rientrata con le buste della spesa, ma io non l’avevo vista. Ingenuamente infatti ero andata a cercarla in camera da letto. Ci avrà messo dieci minuti al massimo, non di più.

Comunque eravamo lì lì: il momento era arrivato. Tre settimane erano passate serene. Lui, il topolino, era in giro per casa chissà dove, non molto interessato all’evento. 

Nessuno sapeva quanti sarebbero stati perche’ la gravidanza era andata bene e non avevamo chiesto.

Persa tra questi pensieri la vidi entrare nello scatolone che le avevo preparato, ed accoccolarcisi dentro. 
“Forza piccola” le dissi. 
Uno, due, tre….sette, otto… “Ci credo avesse fame” pensai. 

Dodici! Ne erano nati dodici. 
Dodici!!!! 
Io piangevo, lei era esausta. Poi mi senti nervosa: erano tantissimi dodici! Come ci saremmo organizzati? dove sarebbero andati a vivere? 
Ma in fondo, pensai,  non e' questo l'importante.

Parole gentilmente suggerite da Antonello Florio
Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento