sabato 17 settembre 2016

Parole: bacio e danza


Titolo: il bacio

Ero lì con il fiato sospeso. Tra un respiro e l’altro riuscivo solo a sorridere e sperare. Era la prima volta che vedevo un balletto, ma quei due ballerini mi avevano subito incantata.
Aspettavo con il cuore appeso, che quell’angelo dorato incontrasse la sua amata nel tempo di una danza, e che ormai innamorato, ne ero certa, lentamente posasse le sue soffici labbra su quelle di lei in un bacio soffiato.
Aspettai con occhi incollati, volteggiai con la fantasia, ma poi nervosamente iniziai a battere i piedi: il momento tardava. 
I secondi passavano ed i due continuavano la loro danza, ma qualcosa invece di avvicinarli, li allontanava. 
Mi agitai, mi alzai in piedi per poter veder cosa stesse accadendo. Qualcuno si era avvicinato a quelle linee spezzandone la sintonia. Dapprima fu un ombra, poi una tentazione: li divise come un taglio affilato. 
Ripresero la loro danza distanti e con passi affaticati, anche se non sembrarono accorgersene. 
Piansi, odiavo vederli divisi. 
Poi buio e silenzio. 
Una forte luce, come di un sole appena sveglio li risveglio'. I due si guardarono a lungo, tesero le mani l'un l'altra e finalmente furono.
Gioii con il cuore confuso, e sereno: amavo le curve dell’amore.

Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento