domenica 7 agosto 2016

Volando (rosso e oceano)



"Cosa c’è sul fondo?"
"Un corallo!" 
"Sul fondo dell’oceano un corallo? E di che colore è?"
"Rosso1
"Io non lo vedo:  e’ solo?"
"Sí!" 
"E cosa fa?"
"Ascolta." 
"Che cosa?"
"Le onde." 
"Ma sono lontane!"
"Nell’oceano c’è continuazione, niente e lontano." 
"E tu come lo sai?"
"Lo so." 
"Lo hai visto?"
"Cosa, il corallo?"
"Sì!"
"No!" 
"E allora?"
"Lo sono stato." 
"Sei stato un corallo?"
"Si, o più probabilmente un polpo e lo sei stato anche tu, solo che non lo ricordi." 
"E ascoltavi le onde?"
"A volte, a volte guardavo il buio." 
"E poi?"
"Non lo ricordo." 
"Non ricordi cosa sia successo dopo?"
"Chi dice che sia stato dopo?" 
"Allora è stato prima?"
"Prima di cosa?" 
"Prima che fossi corallo?"
"Non sono mai stato un corallo, io... io viaggio, io volo sull’oceano per ore, per giorni, chi dice io sia stato un corallo che viveva sul fondo dell’oceano?" 
"Aspetta! C’è davvero qualcosa di rosso lì sul fondo."
"Chissà cosa e'?" 
"Magari è un corallo che ascolta le onde."
"Sì! O solo la nostra immaginazione..."

Parole gentilmente suggerite da Fiorella Caccavale.
Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento