lunedì 22 agosto 2016

Parole: mare e luna


Titolo: insonnia 

Andai a dormire su una nuvola nera, stanca, senza anima, triste e con poco respiro. Vidi il freddo e respirai il nero. Ascoltai il silenzio ed assaporai l’ansia. Una forza pari a quella di gravità mi compresse il cuore, lo rallentò e la mente si perse nella sua stessa paralisi. Non riuscii a dormire: chiudevo la mente, ed il corpo separatamente si alzava a sedere su quella nuvola oscura. Quando fui sul punto di impazzire, ricordai i colori: il rosso, il verde, il blu, il giallo…e senza accorgermene scesi da quella nuvola, ed iniziai a spostare tutto cio’ che era sulle pareti della mia stanza. Raccolsi i colori ed i pennelli, e cosí armata, dipinsi il mare e la luna sul soffitto. Solo quando ebbi terminato mi accorsi che la nuvola era scomparsa per far posto al mio letto ed al mio sogno. 
Dolcemente soddisfatta mi posai e mi persi nel mio buco nero.



Parole gentilmente suggerite da Marina D'Autilio
Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento