mercoledì 17 agosto 2016

Parole: grigliata e piscina



Titolo: l'uovo

Questo posto mi piace: alberi, piscina e quindi… molti insetti. Il luogo perfetto. 
Oggi però il sole è molto caldo e se non voglio venir grigliata viva, sarà meglio che me ne stia all’ombra fino a sera. 

Andai cosi a nascondermi sotto al tetto di una villa vicina e dolcemente mi addormentai. Strani sogni annebbiarono la mia mente: sentii dei suoni, piccoli pigolii. Quando mi svegliai, sorpresa, vidi alle mie spalle un uovo bianco. Era solo e piccolo. Mi avvicinai, guardai intorno, ma non vidi nessuno…Di chi mai poteva essere? 
Lo osservai per ore, ma nulla accadde. Affamata, scesi rapida vicino alla luce più vicina, mangiai un paio di zanzare ed una mosca. Per prendere quest’ultima dovetti fare un balzo e rischiai di cadere in piscina, per fortuna però sana e salva tornai alla tana… 
L’uovo era ancora lì, e lì rimase per giorni, mesi. Poi una mattina sentii gli stessi pigolii del sogno e l’uovo iniziò a rompersi…
Ebbi paura, scappai e trovai un nuovo rifugio, ma poco distante perché' volevo capire chi vivesse in quell’uovo. Poi vidi un piccolo di geco, che timidamente si affacciava al mondo, solo. 
Mi fece tenerezza era così piccolo, perciò decisi di diventare sua amica e lo raggiunsi.

Parole gentilmente suggerite da Giampiero Rusconi.
Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.


0 commenti :

Posta un commento