venerdì 15 luglio 2016

Parole: stupidita' ed umiliazione



Titolo: Con un battito d'ali

"Oh! Smettila di chiedere: e quindi?, e quindi?. E quindi se n’è andata!"
"Come se n’è andata?"
"Si, ha spiccato il volo: è andata via. Secondo me ha dimostrato…"
"Stupidità?"
"No, stavo per dire coraggio. Non si è fatta spaventare dalle opinioni degli altri, e non ha avuto paura di sé stessa. Ha accettato il cambiamento. Tutto qui."
"Pensa quando gli altri l’anno vista... che umiliazione!"
"Ma quale umiliazione. Cosa avrebbe dovuto fare? Era diversa, non era più come noi, e poi secondo me era molto più bella."
"Bella? Così magra che sembrava non mangiasse da mesi, e poi tutti quei colori, non sai che solo il nero è elegante?"
"Pensa pure quello che vuoi, intanto lei adesso è chissà dove a vedere cose che noi non abbiamo mai neanche immaginato, e soprattutto e' libera di essere se' stessa. Sai che ti dico? E’ stata fortunata a poter cambiare, ad essere diversa. A te non piacerebbe volare?"
"Sei matta, io volare? Piuttosto mi nascondo sotto una foglia. A me piace stare con i piedi per terra, girare per il giardino, restare con ciò che conosco… Ora scusa, ma ho più sonno del solito. Vado a rannicchiarmi nel mio baco. A domani."
"Buonanotte."
"Buonanotte."

Parole gentilmente suggerite da Paola Marengo.
Se anche tu hai voglia di inviare le tue due parole Clicca qui!.


0 commenti :

Posta un commento