venerdì 17 giugno 2016

Parole: gioia e fiducia


Titolo: Il bivio 

Arrivammo di mattino presto. Il sole era alto e piacevole. Tirava una leggera brezza, profumo fresco di mare. 
Oggi sarebbe stato il gran giorno per lei. 
Continuava a ripetere che avrebbe riprovato ad andare via da me, ed era sicura di riuscirci, ma aveva bisogno di me per farlo. Ero spaventata da quell’inizio, ma sapevo che nulla avrebbe potuto fermare questo vortice delicato. 
Ci preparammo come atlete. 
La prima sensazione fu un brivido freddo e poi un dolce massaggio ai piedi. Chiusi gli occhi un secondo: volevo ricordare ogni attimo. 
Lei era emozionata. Erano giorni che si preparava, e sapevamo che quello sarebbe stato il momento. Mi prese la mano e camminammo in silenzio verso la profondità. Sorrise e fece un dolce cenno. Mi disse di restare lì e di non muovermi. Le risposi che per sempre sarei stata li come una colonna, e di aver fiducia
Chiuse gli occhi, e sparì. Attesi attimi senza respiro. Osservai l’acqua impietrita: non mi mossi come promesso. Dopo secondi interminabili la vidi alle mie spalle: ce l’aveva fatta. Mi guardò piena di gioia. Sorrisi e una lacrima scese: un altro passo lontano da me, ma ne ero cosi fiera.

Parole gentilmente suggerite da Silvia Fina
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue due parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento