domenica 26 giugno 2016

Parole: fattoria e amici



Titolo: la linea di confine

Cara Cleopatra, 
mia unica confidente e nipote. 
Sei cresciuta qui alla fattoria insieme a me per lunghe estati, quando i tuoi, troppo indaffarati a vivere, hanno perso l’irripetibile occasione di vivere te, regalandomi però bellissimi ricordi. 
Ti scrivo perché’ il mio viaggio è terminato, i dottori hanno poche speranze ed io stessa so di aver vissuto ciò che mi spettava.
Sono pronta, per me è tempo di andare ed osservare. 
Nel testamento lascio la fattoria a tuo nome, perché’ sono sicura saprai capirla ed amarla come pochi altri. Venire a vivere qui sarebbe un grande cambiamento, ma spero ci penserai e che alla fine verrai. I miei amici del villaggio ti accoglierebbero a braccia aperte e ti aiuterebbero come hanno fatto con me tante volte. 
Tu ora per favore aspetta, non venire, ci siamo già salutate tante volte e so che mi vuoi bene, ed anche io te ne voglio tanto. 

Una fine è solo una fine, o forse un inizio, come mi auguro. 
Fa buon viaggio, le chiavi sono al solito posto. 
Zia 

Lessi e rilessi la lettera, poi aspettai come aveva chiesto. 

Fu doloroso mettere le chiavi in quella serratura.

Parole gentilmente suggerite da Ilaria Viali.
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue due parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento